Username Password  
  Password dimenticata?  
ItalianoEnglish
 
  COME VEDERE L'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA HOW TO SEE CONTEMPORARY ARCHITECTURE
COME VEDERE L'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA HOW TO SEE CONTEMPORARY ARCHITECTURE
HOME
AUTORE | LOCALIZZAZIONE | TIPOLOGIA | MOSTRE | RICERCA AVANZATA
INSIDE AR   
AR DATABASE
Autore
Localizzazione
Tipologia
Mostre
Ricerca avanzata
News
|
AR Info
FAQ
Registrazione
About AR
Contacts

 
BIG vince il concorso per il nuovo Municipio di Tallinn
24 giugno 2009
Il progetto dello studio danese BIG (Bjarke Ingels Group), concepito da Bjarke Ingels, Jakob Lange e Adams Kara Taylor ha vinto il concorso internazionale di idee per la progettazione del nuovo Municipio di Tallinn, capitale dell'Estonia.
Lo scopo del concorso internazionale di idee era quello di trovare la migliore soluzione architettonica per la costruzione del nuovo edificio amministrativo del governo della città, che sarà situato su un terreno di 35.000 metri quadri vicino all'edificio Linnahall. Il concorso ha incontrato un grande interesse, 81 architetti hanno presentato le loro proposte. Fra questi la giuria internazionale ha scelto i migliori 9, che hanno partecipato alla fase finale del concorso. Entro il 15 maggio i finalisti hanno consegnato le loro soluzioni definitive e la giuria internazionale, presieduta dal vice sindaco Taavi Aas, ha assegnato il primo premio a BIG con parere unanime.
Bjarke Ingels, responsabile di BIG, ha dichiarato: "Si dice che il successo abbia molti padri. Questo è particolarmente vero quando si progetta un edificio pubblico fondamentale ed uno spazio pubblico come un municipio. il progetto ha bisogno di essere formato dal contesto, dai suoi utilizzatori, dai cittadini, dai politici. Paradossalmente noi architetti ci troviamo spesso isolati da questo dialogo cruciale a causa dell'anonimato dei concorsi di architettura. Poiché questo concorso è stato in due fasi, abbiamo ricevuto un primo feedback da parte della giuria, che ci ha fatto riorganizzare radicalmente il nostro progetto in maniera da adattarlo alle esigenze dei cittadini. Di conseguenza, abbiamo previsto una struttura elastica, in grado di adattarsi a diverse esigenze. Vediamo questo progetto come la prima conversazione di un dialogo che ci auguriamo di poter continuare."

» Leggi l'intera notizia
 
 
Contacts    Copyright © 2004 - 2019 MONOSTUDIO | ARCHITECTOUR.NET
 
| Disclaimer | Condizioni d'utilizzo | Credits |