Username Password  
  Forgot your password?  
ItalianoEnglish
 
  COME VEDERE L'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA HOW TO SEE CONTEMPORARY ARCHITECTURE
COME VEDERE L'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA HOW TO SEE CONTEMPORARY ARCHITECTURE
HOME
ARCHITECT | LOCATION | TYPOLOGY | EXHIBITIONS | ADVANCED SEARCH
Mario Botta
Mario Botta
* Mendrisio (TI), Switzerland [Schweiz/Suisse], 1 April 1943
nationality: swiss
Mario Botta Architetti
Via Beroldingen, 26
6850 Mendrisio - Switzerland [Schweiz/Suisse]
Tel: + 41.91.972.86.25 - Fax: + 41.91.970.14.54
www.botta.ch
mba@botta.ch
AWARDS
 
2021
Premio Chiara alla Carriera
Associazione Amici di Piero Chiara

“A un grande architetto per la sua opera costruita, il cui linguaggio, così radicato nel territorio lombardo-ticinese, ha saputo parlare al mondo intero”
2018
Premio Ratzinger
Fondazione Ratzinger/Benedetto XVI

2014
Premio Carvajal
Escuela de Arquitectura de la Universidad de Navarra
2011
Premio Internazionale Alessandro Manzoni alla Carriera
Associazione nazionale 50 & Più - Comune di Lecco - Musei Civici
BUILDINGS
 
2005 - 2018
Teatro dell'Architettura
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Mendrisio
2007 - 2017
Italy [Italia] » San Giovanni Teatino
2011 - 2013
Granatkapelle
Austria [Österreich] » Finkenberg
1990 - 2010
Italy [Italia] » Treviso
1990 - 2007
Italy [Italia] » Campione d'Italia
2001 - 2006
Chiesa del Santo Volto
Italy [Italia] » Turin [Torino]
2003 - 2006
Tschuggen Bergoase
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Arosa
1994 - 2004
Italy [Italia] » Seriate
2001 - 2004
Teatro alla Scala
Italy [Italia] » Milan [Milano]
1995 - 2004
South Korea [Taehan Min'guk] » Seoul
1999 - 2003
Cantine Petra
Italy [Italia] » Suvereto
1989 - 2003
South Korea [Taehan Min'guk] » Seoul
2001 - 2002
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Lugano
1988 - 2002
Italy [Italia] » Rovereto
1999 - 2002
Cappella di Azzano di Seravezza
Italy [Italia] » Seravezza
1990 - 2000
Netherlands [Nederland] » Maastricht
1995 - 2000
Sculpture Garden
Israel [Yisra'el] » Jerusalem [Yerushalayim]
1999 - 1999
San Carlino
1989 - 1999
Italy [Italia] » Florence [Firenze]
1996 - 1998
Israel [Yisra'el] » Tel Aviv [Gush Dan]
1996 - 1998
Padiglione d'ingresso al Giardino dei Tarocchi
Italy [Italia] » Capalbio
1986 - 1998
Chiesa di San Giovanni Battista
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Maggia
1990 - 1996
Cappella di Santa Maria degli Angeli
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Rivera
1993 - 1996
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Basel [Basel/Bâle]
1996
Bolivia » Santa Cruz de la Sierra
1988 - 1995
SFMOMA - San Francisco Museum of Modern Art
United States » San Francisco
1988 - 1995
France [France] » Évry
1987 - 1995
Italy [Italia] » Merate
1986 - 1995
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Basel [Basel/Bâle]
1987 - 1992
Italy [Italia] » Pordenone
1986 - 1992
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Lugano
1986 - 1992
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Lugano
1991
Italy [Italia] » Verbania
1985 - 1990
Japan [Nihon/Nippon] » Tōkyō
1982 - 1989
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Lugano
1984 - 1988
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Breganzona
1981 - 1985
Ransila I
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Lugano
1977 - 1982
Switzerland [Schweiz/Suisse] » Fribourg [Fribourg/Freiburg]
Top
BIBLIOGRAPHY
 
WRITINGS
BY THE ARCHITECT
Mario Botta, Tracce di una scuola. Accademia di architettura a Mendrisio, 1996-2021, Mendrisio Academy Press – Electa, Mendrisio-Milano 2021Mario Botta, Tracce di una scuola, Accademia di architettura a Mendrisio, 1996-2021, Electa
Mario Botta, "Cappella Granato, Austria / Garnet Chapel, Austria", Domus 976, gennaio/january 2014, pp. 66-75
Mario Botta, "Una cantina a Suvereto", Locus 7, novembre 2007 [Vite e vino], "Sezione monografica" pp. 53-55
Mario Botta, Paolo Crepet, Giuseppe Zois, Dove abitano le emozioni. La felicità e i luoghi in cui viviamo, Einaudi, 2007
Mario Botta, Chiesa del Santo Volto, Torino, SkiraMario Botta (ed.), La chiesa del Santo Volto a Torino, Skira, 2007
Mario Botta, Teatro alla Scala, Restauro e ristrutturazione, SkiraMario Botta, Elisabetta Fabbri, Franco Malgrande, Il Teatro alla Scala. Restauro e ristrutturazione, Skira, Milano 2005
Mario Botta, Quasi un diario. Frammenti intorno all'architettura, Le Lettere, 2003
Mario Botta, Modelli di architettura, Alinea, 2000
Mario Botta, Museum Jean Tinguely, Benteli Verlag Bern, Bern 1997
Mario Botta, Etica del costruire, Editori Laterza, Bari 1996
Mario Botta, in AA.VV., Emilio Ambasz. Architettura e design. Per una riconciliazione con la natura, Electa, Milano 1995, p. XIX
WRITINGS
ABOUT THE ARCHITECT
Beatrice Basile, Sergio Massironi, Il gesto sacro. Una conversazione con Mario Botta, Electa, Milano 2020
Gabriele Cappellato (ed.), Mario Botta. 10 architetture del sacro, Editrice Compositori, Bologna 2005
Annalisa Cima, Segno del domani. Schizzi di Mario Botta, Divan 2004
Gabriele Cappellato (ed.), Mario Botta. Luce e Gravità. Architetture 1993-2003, Editrice Compositori, Bologna 2003

tr. eng.: Mario Botta. Light and Gravity. Architecture 1993-2003, Prestel Publishing, Munich-Berlin-London-New York 2004
Zhi Wenjun, Zhu Guangyu (ed.), Mario Botta, Dalian Science and Technology University Press, Dalian 2003
Aurora Cuito (ed.), Mario Botta, LOFT Publications, teNeues Publishing Group, Düsseldorf- New York -West Byfleet-Paris 2003
Philip Jodidio, Architecture Now!, Taschen, Köln 2001, pp. 48-53
Irena Sakellaridou, Mario Botta Poetica dell’architettura, RCS Libri, Milano 2000; new edition Rizzoli/Società Editoria Artistica S.p.A. Gruppo Skira, Milano 2002

tr. eng.: Mario Botta. Architectural Poetics, Thames & Hudson, London - Univers Publishing, New York 2001
Philip Jodidio, Building a new millennium, Taschen, Köln 2000, pp. 108-109 (108-113)
Mario Botta. Modelli di architettura, Centro studi dell’abitare OIKOS-Alinea Editrice, Bologna-Firenze 2000
Ugur Tanyeli (ed.), Mario Botta, Boyut Kitaplari, İstanbul 2000
Philip Jodidio, Mario Botta, Benedikt Taschen Verlag, Köln 1999 (new edition sp./it./por./fr./en./ger., Taschen, Köln 2003)
Emilio Pizzi (ed.), Mario Botta. Gesamtwerk. Band 3. 1990 –1997 , Birkhäuser Verlag für Architektur, Basel-Boston-Berlin 1998

tr. eng.: Mario Botta. The complete works. Volume 3. 1990-1997, Birkhäuser Verlag für Architektur, Basel-Boston-Berlin 1998

tr. it.: Mario Botta. Opere complete. Volume 3. 1990-1997, Federico Motta Editore, Milano 1998
Pino Musi (photo), Mario Botta. Architecture 1980-1995, Department of Architecture, University of Hong Kong, Hong Kong 1997
AA.VV., Mario Botta. Emozioni di pietra, Skira Editore, Milano 1997

tr. eng.: Mario Botta. Public Buildings 1980-1990, Thames and Hudson , London 1998

tr. sp. : Mario Botta. Edificios públicos 1990-1998, Editorial Gustavo Gili, Barcelona 1998)
Benedetto Gravagnuolo (ed.), Mario Botta. Etica del costruire, Editori Laterza, Bari 1996
tr. ger./eng.: Mario Botta. Ethik des Bauens/Ethics of building, Birkhäuser Verlag für Architektur, Basel-Boston-Berlin 1997
Sergio Grandini, Una profezia su Mario Botta, Natale Mazzuconi SA, Lugano 1995
Emilio Pizzi (ed.), Mario Botta Gesamtwerk. Band 2. 1985-1990, Birkhäuser Verlag für Architektur, Basel-Boston-Berlin 1994

tr. eng.: Mario Botta. The complete works. Volume 2. 1985-1990, Birkhäuser Verlag für Architektur, Basel-Boston-Berlin 1994

tr. it.: Mario Botta Opere complete. Volume 2. 1985-1990, Federico Motta Editore, Milano 1994
Pietro Bellasi, Danielle Londei, Mario Botta, Danilo Montanari Editore, Ravenna 1994
Emilio Pizzi (ed.), Mario Botta. Gesamtwerk. Band I. 1960-1985, Birkhäuser Verlag für Architektur, Basel-Boston-Berlin 1993

tr. eng.: Mario Botta. The complete works. Volume 1 1960-1985, Birkhäuser Verlag für Architektur, Basel-Boston-Berlin 1993

tr. it.: Mario Botta, Opere complete, Volume I, 1960-1985, Federico Motta Editore, Milano 1993
Raffaella Baraldi, Mario Fiorucci, Mario Botta. Architettura e Tecnica, Clean Edizioni, Napoli 1993
Rolando Bellini, Mario Botta Architetture 1980-1990, Artificio Edizioni, Firenze 1992
Emilio Pizzi, Mario Botta. Obras y Proyectos/Works and Projects, Editorial Gustavo Gili, Barcelona 1991; new edition, Barcelona 1997

tr. ger. fr.: Mario Botta, "Studiopaperback", Birkhäuser Verlag für Architektur, Basel-Boston-Berlin 1991

tr. it.: Mario Botta, Zanichelli, Bologna 1991

tr. por.: Mario Botta, Martins Fontes Editora Ltda., São Paulo, 1994)
Emilio Pizzi, Mario Botta. Architectures 1980-1990, Editorial Gustavo Gili, Barcelona 1991

tr. eng.: Mario Botta. Architectures 1980-1990, Editorial Gustavo Gili, Barcelona 1991

tr. ger. : Mario Botta 1980-1990, Verlag für Architektur, Zürich-München 1991

tr. por.: Mario Botta. Arquitecturas 1980-1990, Editorial Gustavo Gili-Fundaçao Calouste Gulbenkian, Barcelona-Lisboa, 1992)
Peter Disch, Mario Botta. La ricerca negli anni ottanta, ADV Advertising Company SA, Lugano 1990
Jean Paul Felley, Olivier Kaeser, Mario Botta construire les objets. Oeuvre design 1982-1989, Fondation Louis Moret, Martigny 1989
Harriet S. Bee (ed.), Mario Botta. Exhibition, MOMA, New York 1987
Peter Pfeiffer, Mario Botta Designer, Corus, Wohlen-Milano 1987
AA.VV., Mario Botta. Une architecture. Trois habitats, École des Arts Décoratifs, Genève 1987
Stuart Wrede, Mario Botta, The Museum of Modern Art, New York 1986
Francesco Dal Co, Mario Botta, Architetture, 1960-1985, ElectaFrancesco Dal Co, Mario Botta. Architetture 1960-1985, Electa, Milano 1985

tr. fr.: Mario Botta. Architectures 1960-1985, Electa-Moniteur, Paris 1985

tr. en.: Mario Botta. Architectures 1960-1985, Rizzoli , New York 1986)
Tita Carloni "Architetto del muro e non del trilite. La costruzione in Mario Botta/Architect of the wall and not of the trilith. Building in Mario Botta", Lotus International 37, 1983/1 [La costruzione: percorsi e discorsi/Construction: routes and discourses], pp. 34-45
Pierluigi Nicolin, François Chaslin, Mario Botta, 1978-1982, Il laboratorio di architettura, ElectaPierluigi Nicolin, François Chaslin, Mario Botta. 1978-1982. Il laboratorio di architettura, Electa, "I Contemporanei", Milano 1983
tr.fr.: Mario Botta. Laboratoire d'architecture, Electa Moniteur, 1983
Francesco Moschini, "Mestiere come professione/Mario Botta: a portrait", Domus 620, settembre/september 1981, pp. 19-25
Italo Rota (ed.), Mario Botta. Architetture e progetti negli anni 70, Electa, Milano 1979
Top
THE ARCHITECT IN CINEMA
 
Title
  Mario Botta. Oltre lo spazio [Mario Botta. The Space Beyond]
Directed by
Loretta Dalpozzo, Michèle Volontè
Nationality
Switzerland
Year of production
2018
Cast
Mario Botta
Architect's role
Protagonist

Title
  Mario Botta. Architettura e Memoria [Mario Botta. Architecture and memory]
Directed by
Francesca Molteni
Nationality
USA
Year of production
2014
Cast
Mario Botta
Architect's role
Protagonist
Documentary, 12 minutes

Title
  Tamaro. Pietre e angeli. Mario Botta e Enzo Cucchi [Tamaro]
Directed by
Villi Hermann
Nationality
Switzerland
Year of production
1998
Cast
Mario Botta, Enzo Cucchi
Architect's role
Considerable
 
Top
INTERVIEWS
 
 
""Ai giovani consiglio uno stage all'università". Incontro con Mario Botta", Geocentro 12, novembre-dicembre 2010, "Costruire" pp. 32-33
Pierre-Alain Croset, "In Piazza della Scala con Mario Botta: adesso vi spiego tutti i perché", La Scala. Monografia, allegato a Il giornale dell'architettura 24, dicembre 2004, p. 3
Loredana Mascheroni, Elena Sommariva (ed.), "Sulla Scala/About the Scala", Domus 876, dicembre/december 2004, pp. 48-63
Stefano Boeri, "Colloquio con Mario Botta. Decostruzione o stratificazione?/Conversation with Mario Botta. Deconstruction or stratification?", Domus 876, dicembre/december 2004, pp. 58-61 (48-63)
Alessandra Gargiulo (ed.), Saper credere in architettura. Quarantaquattro domande a Mario Botta, Clean Edizioni, Napoli 1998
Mirko Zardini, "Un'intervista a Mario Botta. Il teatro e la città", Casabella 496, novembre/november 1983, "Argomenti/News" pp. 30-31
Mirko Zardini, "Un'intervista a Mario Botta. Il teatro e la città", Casabella 496, novembre/november 1983, "Argomenti/News" pp. 30-31
Top
EXHIBITIONS
 
 
Mario Botta, MAXXI, Roma, Sacro e ProfanoNature / Mario Botta / Sacro e profano / Sacred and Profane, Roma (Italy), MAXXI. Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, Galleria Gian Ferrari, 8 april / 4 september 2022

«Costruire è di per sé un atto sacro, è un’azione che trasforma una condizione di natura in una condizione di cultura; la storia dell’architettura è la storia di queste trasformazioni. Il bisogno che spinge l’uomo a confrontarsi con la dimensione dell’infinito è una necessità primordiale nella ricerca della bellezza che sempre ha accompagnato l’uomo nella costruzione del proprio spazio di vita»
Mario Botta

Architetto svizzero di fama internazionale, ha realizzato in tutto il mondo opere e progetti di grande importanza, come il MoMA di San Francisco e il Museo Tinguely di Basilea. Formatosi con Carlo Scarpa e profondamente ispirato dagli incontri con Le Corbusier e Louis I. Kahn, è oggi riconosciuto a sua volta come un grande maestro dell’architettura internazionale. Mario Botta (Mendrisio, 1943) è il protagonista della settima edizione del ciclo NATURE, in cui il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo invita un architetto a progettare un’installazione site specific che rappresenti una sintesi della propria ricerca architettonica, una sorta di “autoritratto tridimensionale”.

Mario Botta, MAXXI, Roma, Sacro e ProfanoIn mostra una selezione di progetti realizzati, perché, come afferma Botta stesso “il costruito, al di là dell’idea dell’architetto, risulta infinitamente più ricco e testimonia lo spirito della comunità e della committenza interpretando il tempo del vivere collettivo”.
Il tema del Sacro e del Profano, individuato dall’autore e dai curatori come concetto guida della mostra, si riferisce ovviamente alla diversa funzione degli edifici scelti per l’esposizione, quindi alla distinzione tra luoghi di culto e spazi dedicati alle istituzioni civili. Per l’autore l’accostamento di sacro e profano ha però un valore più ampio e rappresenta il punto di partenza ideale per una riflessione profonda intorno a quel senso di sacralità che è insito nell’architettura stessa e in alcuni dei suoi elementi chiave: luce e ombra, gravità e leggerezza, trasparenza e materia, percorsi e soglie.

Per la Galleria Gian Ferrari del MAXXI Botta ha immaginato un’installazione molto coinvolgente, affollata di oggetti/architetture a varie scale: dai prototipi di vasi ai modelli di edifici, alla riproduzione in scala 1:2 dell’abside della chiesa di Mogno fino al grande padiglione ligneo costruito in dimensioni reali, utilizzando materiali naturali e profumatissimi legni pregiati, trattati con cura artigianale. L’obiettivo è creare intorno al visitatore un’atmosfera che riassuma essa stessa le forme, la materia e l’essenza delle architetture di Mario Botta.

Mario Botta, MAXXI, Roma, Sacro e Profano, Chiesa di San Giovanni Battista a MognoCompletano il racconto dell’universo progettuale di Botta il grande tappeto-arazzo “Anatolia”, realizzato da Atelier Moret su progetto di Cleto Munari, una serie di schizzi originali, fotografie e il film documentario di Francesca Molteni, appositamente prodotto per l’occasione, ricco di voci, testimonianze e commenti di persone del mondo della cultura a lui vicine.


Mario Botta, MAXXI, Roma, Sacro e Profano

Mario Botta, MAXXI, Roma, Sacro e ProfanoI progetti in mostra
A rappresentare il tema del SACRO i progetti di una serie di edifici di culto realizzati da Botta in tutto il mondo: dalla , in Svizzera, iniziata nel 1986 e che per l’architetto rappresenta il primo vero incontro con la dimensione del sacro, fino alla Chiesa di San Rocco a Sambuceto in Abruzzo, ultimata nel 2022. E ancora: la Cattedrale della Resurrezione a Évry (Francia), con il suo iconico corpo cilindrico tagliato in diagonale; la Cappella di Santa Maria degli Angeli sul Monte Tamaro (Svizzera), che sembra essere ancorata nella montagna; la Sinagoga Cymbalista e l’annesso Centro dell’eredità ebraica di Tel Aviv, due spazi dai volumi identici ma che si differenziano per l’uso della luce; la maestosa struttura lignea del San Carlino sul Lungolago di Lugano, realizzata per commemorare i 400 anni dalla nascita di Borromini, per rileggere in chiave contemporanea l’eredita del maestro barocco; la Chiesa del Santo Volto di Torino, frutto di un programma di riqualificazione della città pensato per reintegrare nel tessuto urbano le aree industriali dismesse degli anni Settanta.

Il tema del PROFANO è invece rappresentato da quattro progetti: due edifici museali, il MART di Rovereto e il Museo Bechtler di Charlotte, Carolina del Nord (Stati Uniti), entrambi pensati come “cattedrali laiche”, luoghi in cui comunicare e diffondere la cultura e la memoria e interrogarsi sul senso più profondo dell’arte. E ancora: il Fiore di Pietra sul Monte Generoso, in Svizzera, ristorante dall’inconfondibile struttura a pianta ottagonale che ricorda i petali di un fiore, con vista a 360 gradi sulle montagne e il nuovo Centro termale Fortyseven° di Baden, sempre in Svizzera in cui le vasche termali, come dita di una grande mano, si protendono verso il fiume Limmat, che abbraccia la città.



Mario Botta, Sacro e Profano, MAXXI
Mario Botta. Sakrale Räume / Sacral Spaces, Vienna [Wien], Ringturm Exhibition Centre, 19 march / 31 may 2019
Mario Botta. Spazio Sacro, Locarno (Switzerland), Pinacoteca Comunale Casa Rusca, 25 marzo / 12 agosto 2018
Mario Botta. Architektur und Gedächtnis/Mario Botta. Architecture & mémoire/Mario Botta. Architettura & memoria, Neuchâtel, Centre Dürrenmatt, 2 april/31 july 2011
Mario Botta. Architetture 1960-2010, Rovereto, MART (Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto), 25 september 2010/23 january 2011
Architetture del sacro. Preghiere di pietra, Firenze, Gipsoteca Istituto Statale d'Arte (Porta Romana), 30 april/30 july 2005
Mario Botta, Basel, Architekturmuseum, 10 juni/20 august 1995
 
 
Contacts    Copyright © 2004 - 2022 MONOSTUDIO | ARCHITECTOUR.NET
 
| Disclaimer | Conditions of use | Credits |