Username Password  
  Password dimenticata?  
ItalianoEnglish
 
  COME VEDERE L'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA HOW TO SEE CONTEMPORARY ARCHITECTURE
COME VEDERE L'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA HOW TO SEE CONTEMPORARY ARCHITECTURE
HOME
AUTORE | LOCALIZZAZIONE | TIPOLOGIA | MOSTRE | RICERCA AVANZATA
INSIDE AR   
AR DATABASE
Autore
Localizzazione
Tipologia
Mostre
Ricerca avanzata
News
|
AR Info
FAQ
Registrazione
About AR
Contacts

 
gmp vincono il concorso per la Kunsthalle di Mannheim
3 gennaio 2013

gmp von Gerkan Marg und Partner Kunsthalle MannheimLo studio von Gerkan, Marg und Partners (gmp) ha ottenuto l'incarico per la progettazione della nuova Kunsthalle di Mannheim. Così ha deciso la giuria della Kunsthalle dopo che tre studi si erano aggiudicati il primo premio ex aequo nel concorso ad inviti, anonimo, che si era concluso nel luglio 2012. A questi tre studi (gmp, Staab Architects e Peter Pütz Architects) è stato chiesto di elaborare ulteriormente i loro progetti, che sono stati esposti in una mostra nel mese di ottobre, per permettere al pubblico di familiarizzare con i progetti vincitori.
Il progetto della Kunsthalle ideato da gmp rappresenta un'identità simbolica, sia all'esterno che all'interno: l'idea è stata quella di creare un luogo che sia facile da ricordare e che attragga con le sue qualità funzionali ed urbane. Analogamente all'impianto urbanistico a scacchiera del centro di Mannheim, il progetto è una composizione di vari cubi, la cui regolarità è però interrotta da una disposizione sfalsata, sia in verticale che in orizzontale, ed anche dalla disposizione degli spazi interni. I visitatori sperimenteranno ambienti di diversi dimensioni ai quali si aggiungerà l'emozione di spazi aerei diversi. Questo creerà una serie molteplice di viste sia all'interno che all'esterno dell'edificio.
Con la sua facciata a lamelle questo edificio si distinguerà nettamente da quelli vicini in termini di combinazione di colori e materiali. L'intenzione era quella di scegliere un metallo dal colore caldo che, se da un lato non doveva replicare il rosso dell'arenaria locale, dall'altro non doveva sembrare freddo a dispetto della sensazione atemporale. L'architettura lineare, con il suo involucro traslucido, irradia una presenza forte.
 
 
Contacts    Copyright © 2004 - 2019 MONOSTUDIO | ARCHITECTOUR.NET
 
| Disclaimer | Condizioni d'utilizzo | Credits |