Username Password  
  Forgot your password?  
ItalianoEnglish
 
  COME VEDERE L'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA HOW TO SEE CONTEMPORARY ARCHITECTURE
COME VEDERE L'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA HOW TO SEE CONTEMPORARY ARCHITECTURE
HOME
ARCHITECT | LOCATION | TYPOLOGY | EXHIBITIONS | ADVANCED SEARCH

BUILDING
 
 
Auditorium Oscar Niemeyer
Top
DESIGNER
 
 
Oscar Niemeyer

Top
DESCRIPTION
 
L'edificio è stato suddiviso in tre blocchi, in funzione anche dei relativi giunti strutturali di dilatazione. Il primo blocco è l'Auditorium, il secondo è quello del parcheggio, mentre il terzo è quello denominato edificio di appoggio.
Sistema vetrata Nord
La vetrata che chiude l'auditorium verso la piazza sarà doppia. Tra vetro e vetro è prevista una camera d'aria di circa 60 cm per abbattere il rumore esterno. In tale spazio sarà possibile accedere per la pulizia e la manutenzione.
Pannelli acustici sospesi
Per l'Auditorium è stata realizzata un'avanzata analisi acustica dell'ambiente nella quale si sono simulate con maggior dettaglio, sia le geometrie della sala, che i materiali di rivestimento interno. In particolare è stato prodotto un sistema mobile di pannelli riflettenti in metacrilato ondulato posizionati sulla copertura della platea e ai lati della stessa.
Per integrare le unità di fonoassorbimento, sono state progettate delle finestrature sulla parete lato sud che mettono in comunicazione la sala con un sistema fonoassorbente contenuto nell'intercapedine retrostante la parete a vista. L'intercapedine, profonda circa 15 cm, è riempita da una stratificazione di materiale in fibra di vetro che realizza un coefficiente di assorbimento prossimo all'unità a banda larga.
Una chiusura con densità superficiale di circa 30 kg/m2, in compensato stratificato o MDF ad alta densità(spessore circa 4,5 cm), scorre parallelamente alla parete chiudendo la finestratura, per escludere questi contributi di unità di fonoassorbimento in occasione dell'uso come sala da concerto. Quando la porta è chiusa è prevalente solo la diffusione. Quando è aperta esiste sia la diffusione sia l'incremento di assorbimento.
Platea
La Platea della sala è formata di 10 gradoni per un totale di 400 posti compresi i 4 posti per i disabili. Per i 396 posti che compongono la sala, le poltrone saranno realizzate su disegno dello stesso Niemeyer. Le poltrone “Ravello” sono state studiate per rendere minima, dal punto di vista di assorbimento delle onde sonore, la differenza tra situazioni di sala piena e sala vuota. Il fianco della poltrona ed il sedile, sono rivestiti in tessuto ignifugo. L'ultimo livello della platea, ospita anche gli spazi funzionali al controllo degli spettacoli: regia audio e video, cabine traduzioni, regia luci.
Lungo le gradinate estreme dell'area occupata dal pubblico, sono state collocate delle superfici riflettenti, le quali sono orientate in modo che il suono diretto, proveniente dal palcoscenico, sia indirizzato verso l'area centrale dell'Auditorium.
Sotto la platea gradonata si trovano i servizi principali per l'Auditorium: bar, guardaroba, servizi igienici. A questi spazi si accede lateralmente attraverso una scala posta a destra del palco e una rampa ad uso disabili posta a sinistra.
Il palco
La sala è a scena aperta con la platea al centro, protetta da un muro mobile, (a dislocazione verticale) che delimita ed evidenzia architettonicamente la geometria a parabola del palco. Quest'ultimo aumenta l'idea di spazio continuo: infatti esso è concepito in modo tale da potere assumere diverse configurazioni altimetriche (piano o a differenti gradoni). Ma la più importante potenzialità che offre è quella di portarsi sempre, attraverso un sistema di movimentazione idraulico, alla stessa quota della piazza,ovvero dell'ingresso all''Auditorium, rendendo il foyer un unico grande spazio sfruttabile per grandi eventi come conventions, mostre e per grandi spettacoli di teatro o di balletto. Questa nuova concezione dello spazio del palco e del foyer attribuiscono all'Auditorium una potenzialità unica e una forza architettonica ineguagliabile.
Controsoffittatura Sala Auditorium
Una breve descrizione della natura acustica della volta. Parti degli impianti tecnici sono collocate al di sotto del livello minimo delle travi curvilinee a sostegno della copertura dell'Auditorium.
Sulla superficie in cartongesso che guarda l'intercapedine, è collocato uno strato poroso di 30 mm (in fibra di vetro o roccia). Al di sotto del controsoffitto in cartongesso, è sospesa un'ulteriore controsoffittatura con una intercapedine di 20 cm. Questo è il trattamento principale della volta destinato al controllo del suono nella sala sottostante.
E' costituito da doghe in legno forate di tipo TOPAKUSTIK 9/2M per un'area totale di 350 m2 e dalle complementari doghe in legno rigate di analoga apparenza, prive di forature e con uno spessore di 20-25 mm (tipo REFLECTOR della stessa casa produttrice). Per il funzionamento acustico desiderato di questo sistema fonoassorbente uno strato poroso spesso 30 mm (lana di vetro 20/50kg/m3) è esteso al di sopra delle pannellature. La disposizione delle doghe è con le rigature nella direzione trasversale dell'Auditorium. Si è ritenuta importante una distribuzione a scacchiera con caselle rettangolari. Tutto ciò per migliorare la diffusione generale del suono rinviato dalla volta.
La Piazza
La grande piazza posta tra il volume dell'Auditorium e quello dell'edificio di appoggio,costituisce non solo il tessuto connettivo tra le varie funzioni, ma si connota come spazio dotato di propria qualità grazie alla sua conformazione di terrazza belvedere e di accesso privilegiato all'Auditorium. La Piazza è pavimentata con una pavimentazione in pietra di Trani levigata.
L'illuminazione della Piazza è affidata ai corpi illuminanti per esterni tipo area della Santa & Cole da un lato, mentre dall'altro, è il corrimano stesso della balaustra in acciaio a contenere tubi fluorescenti che garantiscono un'illuminazione omogenea dello spazio.
Top
LOCATION
 
Continent
Europe
Nation
Italy [Italia]
Region
Campania
Province
Salerno
Town
Ravello
Address
Via della Repubblica
 
 
Website
Top
MAP
 
 
Top
TYPOLOGY
 
Main
ARCHITECTURE
Buildings for recreational activities
Auditoriums and music centres
Urban equipment and structures for public areas
Streets and squares
Additional
ARCHITECTURE
Commercial buildings
Bars, cafeterias
Top
CHRONOLOGY
 
Project
2000    
Realisation
2006 - 2010
Top
BIBILIOGRAPHIC REFERENCES
 
 
Paolo Giordano, "Oscar Niemeyer. Auditorium della Musica di Ravello / The new Auditorium in Ravello", Abitare la Terra 28, I/2011, pp. 14-19
Cesare De Seta, "Una conchiglia sul mare", AD Architectural Digest. Le più belle case del mondo, aprile 2010, "AD Architettura"
Laura Falcone, "Niemeyer and Ravello", Domus 919, novembre/november 2008, "Streams" p. 7
Top
EXHIBITIONS
 
 
Oscar Niemeyer. Architetture Italiane, Ravello (SA), Villa Rufolo, 29 january/28 february 2010
Top
CLIENT
 
 
Regione Campania
Comunità Montana Penisola Amalfitana
Comune di Ravello
Top
AMOUNT
 
 
€ 18.500.000
Top
DIMENSIONAL
DATA
 
Capacity
400 seats
107 cars (parking)
Surface
sq.m. 2,600
stage sq.m. 167
Volume
m³ 22,000
Number
1 recording studio
1 rehearsal
4 single dressing-rooms
Top
STRUCTURES
 
 
José Carlos Sussekind
Top
STAFF
 
Art intervention
Oscar Niemeyer (graffiti)
Building plan
U.T.C. Comune di Ravello
Arch. Rosa Zeccato, Ing. Gerardo Trillo
Systems
Macchiaroli & Partners, Napoli
Property management
Ing. Gerardo Trillo, Geom. Aldo Cappotto
Construction supervision
Arch. Luca Vitelli
Developer
Edil Atellana
Pacifico costruzioni
 
 
Contacts    Copyright © 2004 - 2017 MONOSTUDIO | ARCHITECTOUR.NET
 
| Disclaimer | Conditions of use | Credits |